La newsletter compie un anno

Con l'invio del racconto del primo Dicembre, sono abbastanza felice di comunicarvi che la newsletter compie un anno. In un anno ho inviato 25 racconti, ho ottenuto centinaia di visualizzazioni e molti commenti, dei quali non posso che ringraziarvi.

Non è diventato un assillo, ma dover scrivere un racconto ogni due settimane è qualcosa che non avevo ancora provato. Solitamente i miei tempi erano, circa... quando mi pareva. Per quest'anno c'era invece il pensiero continuo della scadenza. Chi è causa del suo mal, come si dice... Dico solo che, per andare in ferie, ne ho scritti tre in una settimana. Che poi vai a sapere com'è la connessione, fra la Maremma e Lisbona!

Il catalogo è questo

Questa è la lista dei primi 25 racconti:

1. Che cavolo di mattina (01.12.2018)
2. L'isola (15.12.2018)
2bis. Il villaggio dell'ardesia (24.12.2018)
3. Attraverso lo specchio (01.01.2019)
4. Tornare a casa (15.01.2019)
5. La noia (01.02.2019)
6. Le pietre preziose (15.02.2019)
7. Sentirsi più leggeri (01.03.2019)
8. Le famiglie (15.03.2019)
9. La connessione (01.04.2019)
10. La ragazza fra le stelle (15.04.2019)
11. Gli inseparabili (01.05.2019)
12. La confutazione della guerra (15.05.2019)
13. La sera prima (01.06.2019)
14. Qualcuno mi ha toccato (15.06.2019)
15. L'Extremabor (01.07.2019)
16. Note di teoria dei gruppi (15.07.2019)
17. Qui fuori, di notte (01.08.2019)
18. Psicofarmaci (15.08.2019)
19. Il nuovo mondo (01.09.2019)
20. La lotteria (15.09.2019)
21. Don Ausencio (01.10.2019)
22. La cicogna (15.10.2019)
23. Il Padiglione della Prosperità (01.11.2019)
24. Stare nei bordi (15.11.2019)

Se volete raccontarmi quale vi sia piaciuto di più, o di meno, sentitevi liberi di farlo. O anche solo di votarlo a questo sondaggio.

Il prossimo racconto

Il prossimo racconto è già stato "consegnato" alla newsletter. Che lo invierà il primo Dicembre, alle 10 di mattina. Per gli iscritti basta avere pazienza.

Per quelli che ancora non lo fossero, direi che è il momento buono per iscriversi e cominciare a riceverli. Oltretutto si riceveranno anche un racconto bonus e una simpatica dimostrazione matematica che nella vita ci sono più problemi che soluzioni... Mai più senza!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *